Condividi: Condividi su facebook Condividi su twitter Segnala via e-mail

Asher Fisch

Concerto

Asher Fisch

Il ritorno attesissimo di Asher Fisch sul podio dell’Orchestra del Teatro Massimo – dopo i recenti successi palermitani con “The Greek Passion”, “Der Koenig Kandaules” e un’intensissima esecuzione del Requiem di Mozart – coincide con l’apertura delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Richard Wagner (1813-2013) che poi troverà il suo culmine con la nuova produzione del Ring nel corso della stagione operistica 2013.

Proprio a Wagner e al suo “Der Ring des Nibelungen” è dedicata infatti la seconda parte del concerto in cui Fisch proporrà una selezione di pagine sinfoniche tratte proprio dal grande ciclo di quattro drammi musicali composti dal tedesco fra il 1848 e il 1874.

La prima parte del concerto sarà invece dedicata a un altro importantissimo compositore del secondo Ottocento, Johannes Brahms, del quale verrà eseguito il Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra in Re minore op. 15 del 1859 con la partecipazione del solista Filippo Gamba. Brahms, in questa partitura, inaugura un nuovo modo di accostare solista e orchestra, non più contrapposti come nella tradizione classica ma pienamente integrati seguendo l’esempio pionieristico di Beethoven.

Programma
Johannes Brahms
- Concerto n. 1 per pianoforte in Re minore op. 15
- Maestoso
- Adagio
- Rondò: Allegro
Richard Wagner
- Pagine sinfoniche da Der Ring des Nibelungen
- Entrata degli dei nel Walhalla – Das Rheingold, Scena IV
- Mormorio della foresta – Siegfried, Atto II, Scena I
- Viaggio di Sigfrido sul Reno – Götterdämmerung, Prologo
- Morte e marcia funebre di Sigfrido – Götterdämmerung, Atto III, Scena II
- Cavalcata delle valchirie – Die Walküre, Atto III, Scena I

Durata del concerto: 1 ora e 50 minuti con intervallo.

I biglietti sono acquistabili online su vivaticket.it.



Tag:

Asher Fisch

,

concerto

,

Der Ring des Nibelungen

,

Johannes Brahms

,

Palermo

,

pianoforte

,

Richard Wagner

,

serate

,

Teatro Massimo



Per maggiori info: www.teatromassimo.it
Panormita.it