Condividi: Condividi su facebook Condividi su twitter Segnala via e-mail

XLI Festival di Morgana, la rassegna dell’Opera dei Pupi

A cura del Museo delle marionette Antonio Pasqualino

XLI Festival di Morgana, la rassegna dell’Opera dei Pupi

Giovedì 3 novembre, al via la XLI edizione del Festival di Morgana, la rassegna dell’Opera dei Pupi, a cura del Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, organizzata dall’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari e diretto da Rosario Perricone. Quasi un mese di spettacoli, conferenze, mostre, presentazioni di libri, con anteprime, nuove produzioni e uno sguardo sulla creatività internazionale.
 
Programma degli eventi
 
Morgana vs Europa
 
Giovedì 3 e venerdì 4 alle 20:30 – Sala ONU del Teatro Massimo
La Saracina, un’opera non musicata di Richard Wagner raccontata da un contastorie, un puparo e un negromante. La storia di Manfredi e di una misteriosa fanciulla di madre musulmana, entrambi figli illegittimi di Federico II. A cura di Transit Teatro in coproduzione con Fondazione Pergolesi Spontini, Teatro Massimo e Museo Antonio Paqualino.
 
Sabato 5 alle 21:15 e domenica 6 alle 17:30
La caputxeta galactica, uno spettacolo multimediale, a cura della Compagnia Insectotròpics (Spagna), ispirato alla storia di Cappuccetto Rosso di cui offre una versione inedita.
 
Lunedì 7 e martedì 8 alle 17:30
Un souffle, une ombre, un rien. Expérience pour marionnettes et spectateurs, un incontro tra lo spettatore e la marionetta – nella pluralità delle sue forme – alla scoperta del significato che l’oggetto-marionetta assume nel mondo contemporaneo. A cura della Compagnia StultiferaNavis (Francia).
 
Mercoledì 9 alle 21:15
Antologia, sette personaggi per sette scene musicali e teatrali che si succedono secondo un ritmo delicato e ben studiato in questa opera prima dell’artista spagnolo Jordi Bertan. A cura della Compagnia Jordi Bertran (Spagna) in collaborazione con l’Instituto Cervantes.
Scheda spettacolo: http://www.museodellemarionette.it/index.php?option=com_content&view=article&id=629&catid=88&lang=it&Itemid=666
 
Giovedì 10 e venerdì 11 alle 21:15
Paradise Mastaz, uno spettacolo che affronta i temi dei clichés e del razzismo quotidiano, delle politiche economiche ed estere. Attraverso una performance musicale con marionette di gommapiuma e di legno l’ensemble di Hajusom recita e danza sulle musiche di Viktor Marek e Knarf Rellöm dando vita ad un linguaggio visivo originale che fonde umorismo e arguzia. A cura della Compagnia Hajusom (Germania) in collaborazione con il Goethe-Institut Palermo.
 
Sabato 12 alle 21:15 e domenica 13 alle 17:30
Genevieve De Brabant, lo spettacolo ripropone l’antica leggenda di Genevieve De Brabant nella forma di un’opera comica per marionette adattando l’opera di Erik Satie il cui libretto perduto fu ritrovato dopo la morte del compositore in un angolo del suo appartamento. A cura del Théâtre Toone (Belgio) in collaborazione con Wallonie-Bruxelles
 
Morgana vs Orlando
 
Mercoledì 16 alle 17:30
Presentazione del volume The Chivalric folk tradition in Sicily, di Marcella Croce. Tracciando lo sviluppo in Sicilia di una tradizione cavalleresca basata sulle storie medievali di Carlo Magno e i suoi Paladini, il volume è un’analisi delle tradizioni siciliane dei contastorie, dell’opera dei pupi, dei carretti e di altre forme di arte popolare.
 
Giovedì 17 alle 17:30
Orlando furioso dei piccoli, con Sara Marconi in collaborazione con la Libreria Dudi, e, a seguire Piccolo Orlando furioso, a cura della Compagnia dell’opera dei pupi Brigliadoro (Palermo).
 
Venerdì 18 alle 21:15
Orlando furioso raccontato dal Mago Atlante, di e con Alberto Nicolino.
 
Sabato 19 alle 21:15
L’Orlando furioso, di e con Vincenzo Pirrotta.
 
Domenica 20 alle 17:30
Amore e follia di Orlando, di Alessandro e Fiorenzo Napoli, a cura della Compagnia Marionettistica Fratelli Napoli (Catania).
 
Morgana vs Pitrè, dal 23 al 26 novembre
Convegno internazionale di studi Pitrè e Salomone Marino a cento anni dalla morte
 
Mercoledì 23 alle 21:15
Agata e l’ombra, di e con Gigi Borruso. Lo spettacolo mette in scena una rielaborazione della fiaba Sfortuna che Pitrè raccolse, come la maggior parte delle fiabe che ci ha tramandato, dalla sua nutrice, Agatuzza Messia, la cuttuninara del Borgo Vecchio, nota per la forte teatralità del suo narrare.
 
Giovedì 24 alle 21:15
Il medico e le fiabe. Sulle orme di Giuseppe Pitrè, di e con Alberto Nicolino e Matilde Politi
Scheda spettacolo: http://www.museodellemarionette.it/index.php?option=com_content&view=article&id=636%3Afdm-2016-il-medico-e-le-fiabe-sulle-orme-di-giuseppe-pitre-di-e-con-alberto-nicolino-e-matilde-politi&catid=88%3Anews-festival&Itemid=666&lang=it
 
Venerdì 25 alle 21:15
L’acqua e lu suli. Racconti, favole e canzoni di Giuseppe Pitrè, di e con Mario Incudine.
 
Sabato 26 alle 21:15
Trinacria sulla luna. Pitrè senza gravità, di e con Gaspare Balsamo. Lo spettacolo teatrale è ispirato all’omonima opera e vita di Giuseppe Pitrè ed è composto da elementi biografici dello scrittore e frammenti sparsi dei cunti raccolti da questi.
 
Durante il Festival saranno allestite le seguenti mostre:
- Wielopole, Wielopole. L’ultima cena di Tadeusz Kantor;
- Una didattica per lo spettacolo, a cura dell’Accademia di Belle Arti;
- Anima vibrante. Scacciapensieri dal mondo, di MoMu-Mondo di musica.
 
L’ingresso agli eventi, che si terranno presso il Museo Antonio Pasqualino, è gratuito fino a esaurimento posti. Sarà possibile ritirare i biglietti omaggio presso il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino.



Tag:

Antonio Pasqualino

,

Museo internazionale delle marionette

,

Opera dei Pupi

,

Palermo

,

XLI Festival di Morgana



Per maggiori info: www.museodellemarionette.it
Guarda l'evento su Facebook
Panormita.it