Condividi: Condividi su facebook Condividi su twitter Segnala via e-mail

Max Potamo & Vintage @ Reloj

Live music + Dj Set

Ore 20:00 APERITIVO – Ingresso gratuito
Ore 22:00 DISCO FUNKY 70 – Ingresso € 10,00 con consumazione
Ore 22:30 Live music
Ore 00:15 Dj Set

Djs
Maurizio Love & Peace Cecconi
Carmelo Lewis – Lo Giudice
Ottavio ilPapàdeiDj Amato

Max Potamo è un artista eclettico che ha passato tutta la sua vita a suonare e cantare ogni genere di musica. Ciò che lo contraddistingue più di ogni altra cosa è la sua natura “camaleontica”: sa commuovere il pubblico cantando le ballads più romantiche; sa suscitare una straordinaria ilarità con le sue gags, le sue imitazioni indimenticabili, la sua simpatia, la sua allegria contagiosa; sa interpretare i gusti e le esigenze di ogni pubblico e dirigere la sua band con eccezionale maestria facendo sempre in modo che la musica che si sta suonando è la musica che il pubblico vuole che si suoni.
La band di Max Potamo, è costituita da musicisti professionisti
con una lunga esperienza nella musica d’intrattenimento.
Il repertorio della band è sconfinato: va dalla musica anni 50 alla musica leggera passando
per la dance anni 70-80, lo swing ,
il jazz, il Dixieland, il rock n’roll, i classici della musica italiana e internazionale..
Max Potamo ovvero Salvatore Massimo Vitrano vero nome e cognome. Nasce nel 1968 ed e’ subito terremoto! Tastierista, fisarmonicista, batterista, percussionista, cantante, arrangiatore, music programmer e chi più né più ne metta. I suoi primi lavori come cantautore risalgono alla età di quindici anni. La musica che compone varia dal liscio alla musica leggera, dal funk dialettale alla New age, barocca ecc… ecc….. Spinto da una crescente sete d’esperienze e conoscenza della musica, maggiorenne si trasferisce in America, Facendo parte di una band chiamata “ Oasis ” che propone musica italiana in tutta l’America del nord, ed apre i concerti di noti cantanti Italiani: Cutugno, i Pooh, Zucchero, Ramazotti, Musiani, Olivieri, Merola, Nardi, Finizio, ecc.ecc. Al suo ritorno in Italia comincia ad imporsi nel panorama locale come musicista e cantante e grande animatore, riuscendo a suscitare nel suo pubblico allegria e interesse per la musica. Il Giornale di Sicilia e numerose riviste locali dedicano le loro pagine d’informazione e spettacolo alle recensioni e alle date degli spettacoli arricchite da foto e interviste. Partecipa frequentemente alle trasmissioni televisive d’emittenti quali: reti Mediaset, reti RAI, TRM, TGS, Odeon tv, Super six, Sicilia Sat. ecc… Il suo primo lavoro discografico si chiama “Un po’ di me” il secondo “Il cuore non si arrende mai”. Come autore ha realizzato l’album di “Nico dei gabbiani”, intitolato “ Preferisco vivere” e collaborato con Salvo Guttilla nel cd “ Anyway ” e “Inside”. Ha inoltre arrangiato e scritto musica e testi per noti artisti siciliani, presenti nei cd della manifestazione “Cantamare” (stagioni 94-95-96-97). Si e’ esibito in piazza con : Jimmy Fontana, Little Tony, Don Back , Mario Renzi, i Dik Dik ,Nico dei New Trools, i Camaleonti, Sax Avenue, Max Potamo and the Vintage, the fresh show, l’Avendo do sur, Laboratorio etnica, Armand Curameng ecc… Nel 2003 vince il prestigioso premio nazionale “LIOLA’” per la musica leggera consegnato allo Spasimo di Palermo. Succede nel 2007 … il 4 marzo partecipa ad ” Italia canta ” in America al Cunneen-Hackett Arts Center, Poughkeepsie NY dove riceve buone critiche anche dai giornali americani. il 21 marzo con i Djeli d’Afrique con Enzo Rao e Glen Velez partecipa al manifestazione “Vucciria” di Palermo con un concerto ai Candelai rendendo omaggio alla grande Rosa Balistreri con alcune sue canzoni riarrangiate in chiave afro. il 27 maggio riceve il primo premio “ALAPAF” per la poesia siciliana inedita a Bagheria. il 17 maggio con i Djedi D’Afrique, suonano al “giro tonno” in Sardegna, importante manifestazione internazionale. La prima settimana di luglio vede la Max Potamo band leader di un tour in Germania per 6 concerti nell’aria di Francoforte . Grande concerto il 17 agosto dei “Djeli d’afrique” nell’importante manifestazione di solidarietà africana ” Nyumba Yetu ” quinta edizione a Montevago, nell’occasione ospite della serata il perccussionista napoletano Tony Esposito ed il sassofonista italo-americano Salvo Guttilla. succede nel 2008 ….. 31 dicembre apertura del folka lab ai candelai con i Djeli d’afrique. 24 maggio 2008 riceve il premio socialita e cultura 2008 dall’ associazione circolo culturale “Giacomo Giardina” presso palazzo Cutò Bagheria per le sue doti di artista musicale. Per finire … Le sue performance non sono esclusivamente italiane: infatti porta la sua allegria in tutto il mondo. E’ stimato da tutti i sui colleghi per la professionalità con cui svolge il suo lavoro. Tuttora e’ impegnato i “Djeli d’afrique” e ” Max Potamo and the Vintage”. Lavora frequentemente nei migliori teatri, piazze e locali della Sicilia. Max Potamo, un vero punto di riferimento musicale!

Max Potamo – Voce
Giulio Bonanno – Basso
Simone Ferrara – Chitarra
Tony Vegas – Batteria
Franco Pirrello – Sax
Fabio Brusca – Tastiere



Tag:

Fabio Brusca

,

Franco Pirrello

,

Giulio Bonanno

,

Max Potamo

,

Max potamo & the vintage

,

musica dal vivo

,

Palermo

,

Reloj

,

Simone Ferrara

,

Tony Vegas



Per maggiori info: www.reloj.it
Guarda l'evento su Facebook
Panormita.it